1. Area Assicurativa

Produzioni vegetali

CAMPAGNA ASSICURAZIONI AGEVOLATE VEGETALI 2024

Agridifesa Italia ha stipulato le Polizze Convenzione con alcune delle maggiori Compagnie Assicurative e aperto le assunzioni delle coperture delle produzioni vegetali contro le avversità atmosferiche 2024. Questo l'elenco (in aggiornamento):
  • AM TRUST
  • ARA 1857
  • ASSICURATRICE MILANESE SPA
  • ASSICURAZIONE GRANDINE SVIZZERA
  • BENE ASSICURAZIONI
  • GENERALI ITALIA
  • ITALIANA ASSICURAZIONI
  • ITAS MUTUA
  • NET INSURANCE
  • REALE MUTUA ASSICURAZIONI
  • REVO ASSICURAZIONI
  • SACE BT
  • SOMPO INTERNATIONAL
  • UNIPOLSAI
  • VITTORIA ASSICURAZIONI
  • VH ITALIA
  • ZURICH
Ricordiamo che è necessario chiedere ai CAA di appartenza di rilasciare la Manifestazione di Interesse e aggiornare il Fascicolo Aziendale prima di effettuare la copertura. Per ogni certificato di assicurazione sarà anche necessario far rilasciare il corrispondente PGIR - Piano DI GESTIONE INDIVIDUALE DEL RISCHIO.
Le scadenze per le coperture agevolabili sono le seguenti:
  • 31 MAGGIO 2024 per Colture a ciclo autunno - primaverile (Frumento, Orzo, ecc.) e  tranne Olivicoltura
  • 30 GIUGNO 2024 Colture a ciclo primaverile (Mais, Soia, Cocomero, Zucca, ecc.) e Olivicoltura
  • 15 LUGLIO 2024 Colture a ciclo estivo (Pomodoro, Riso, ecc.) e Colture di secondo raccolto
  • 31 OTTOBRE 2024 Colture a ciclo autunno invernale, Colture vivaistiche. 
In questo momento non è stato ancora pubblicato da MASAF il decreto ministeriale relativo ai Valori Standard 2024, qui sotto potete scaricare il PGRA 2024, i listini Prezzi provvisori e la Lettera di Campagna 2024.
Gli aggiornamenti e i decreti ministeriali verranno pubblicati man mano che saranno disponibili. 
Restiamo a disposizione per tutti gli approfondimenti e per assistere i Soci in tutte le fasi operative.

I VALORI STANDARD (STANDARD VALUE)

I danni alle colture provocati dalle avversità meteorologiche possono essere coperti da polizze assicurative che godono della contribuzione pubblica. Le caratteristiche dei contratti di assicurazione e le modalità operative    secondo le quali le aziende agricole qualificate possono sottoscriverli vengono definite annualmente dal Piano di Gestione dei Rischi in Agricoltura, reperibile nella Sezione Normativa. Le polizze assicurative sulle Produzioni  Vegetali hanno validità stagionale e di norma coprono la fase vegetativa fino alla raccolta del prodotto.
La contribuzione pubblica è determinata nella misura fino al 70% del parametro ministeriale calcolato ogni anno      e viene corrisposta direttamente alle aziende agricole qualificate. Il parametro ministeriale è la tariffa assicurativa media calcolata per Comune/Prodotto/Combinazione di garanzie secondo specifiche metodologie sulla base dei  valori relativi alle coperture assicurative effettuate nell'anno. Il Piano di Gestione Rischi 2021 ha previsto l’introduzione degli STANDARD VALUE o valori standard, che vengono decretati per ogni specie assicurabile dal Ministero, in sostituzione dei prezzi massimi. Si tratta di un valore massimo ammissibile a contributo (valore per ettaro) che farà da riferimento per i controlli tra valore della produzione storica e valore assicurato a certificato. I valori standard sono stati calcolati per ciascuna specie vegetale assicurabile tramite il prezzo (media ponderata per varietà) moltiplicato per la resa statistica agronomica potenziale ad ettaro e rappresentano l’importo massimo di valore assicurato ad ettaro su cui verrà definita la spessa ammessa a contributo. Si tratta di un’importante novità nella gestione delle coperture assicurative agevolabili, poiché i controlli sulla spesa ammissibile non verranno più legati alle rese storiche aziendali, ma nulla cambia dal punto di vista della stipula dei certificati assicurativi, i quali dovranno comunque riportare il valore che l’Azienda intende mettere in copertura in termini di resa effettivamente ottenibile (quintali per ettaro per prezzo). Il MIPAAF mette a disposizione un Simulatore di Polizza utile per effettuare una prima verifica dei valori che si intendono assicurare, consultabile al link: http://polizzevs.ismea.it/