1. News & eventi

News & eventi

Coperture Assicurative Zootecnia e Strutture : Rinnovi e nuove attivazioni 2016

Nell’ambito del Piano Assicurativo Nazionale sono previsti, anche per il 2016, contributi pubblici sui premi assicurativi relativi alle coperture contro i rischi derivanti da Epizoozie sulle produzioni zootecniche. Questi contratti hanno normalmente durata annuale e sono in questi giorni in fase di rinnovo.  Le principali garanzie che vengono incluse in queste polizze sono:
  • i danni diretti conseguenti ai provvedimenti di ABBATTIMENTO FORZOSO adottati dall’Autorità Sanitaria, in attuazione dei piani di eradicazione delle epizoozie. (contributo fino al 65% del premio)
  • il MANCATO REDDITO derivante da fermo dell’allevamento a seguito di abbattimento forzoso, parziale o totale, per gli allevamenti colpiti direttamente dal FOCOLAIO e dai provvedimenti previsti dall’Autorità Sanitaria per le aree PERIFOCALI. (contributo fino al 65% del premio)
  • la MANCATA PRODUZIONE DI LATTE O DI MIELE derivante da condizioni atmosferiche di particolare stress (alte temperature, alti tassi igrometrici, ecc). (contributo fino al 65% del premio)
  • i danni diretti relativi ai COSTI DI SMALTIMENTO, sostenuti per la rimozione e la distruzione delle carcasse dei capi morti in allevamento. Vengono smaltiti gratuitamente i capi morti per qualsiasi causa, salvo il superamento del limite previsto dal contratto assicurativo, che viene determinato in funzione delle caratteristiche dell’allevamento e della sua specifica storia. (contributo fino al 50% del premio)
Riteniamo utile informare, che soprattutto per lo smaltimento delle carcasse degli allevamenti bovini e suini, queste polizze offrono l’opportunità di gestire in maniera efficiente lo smaltimento stesso con un risparmio sui relativi costi, grazie al contributo sul premio assicurativo. 

Anche le strutture utilizzate per la protezione delle colture, quali Serre, Tunnel in film plastico, Ombrai, Reti Antigrandine, e gli stessi Nuovi impianti di produzioni arboree ed arbustive (ad esempio, nuovi vigneti o uliveti) possono essere protette con polizze assicurative agevolate da contributi pubblici (fino al 50% del premio) contro i danni provocati dalle seguenti avversità atmosferiche:
GRANDINE, VENTO FORTE, ECCESSO DI PIOGGIA, ECCESSO DI NEVE, TROMBA D’ARIA, URAGANO, FULMINE, GELO (per gli impianti di produzioni arboree e arbustive).

In futuro sarà sempre meno possibile far conto su fondi pubblici per rimediare ai danni causati da epizoozie o calamità naturali e, in quest’ottica, le forme assicurative agevolate rimangono l’unico sistema per proteggere il reddito aziendale da eventi calamitosi.

Il Consorzio Agridifesa Italia ha stipulato convenzioni con alcune primarie Compagnie Assicuratrici per la copertura delle produzioni Zootecniche e delle Strutture e offre un qualificato supporto informativo e assistenza al riguardo. Per tutte le informazioni al riguardo rivolgetevi ai nostri Uffici. 
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Cookie Policy.
Accetto